Literature, Essays & Short Stories - Letteratura, Saggi & Storie brevi 


Tenebrosa e inquietante, questa raccolta di sette racconti rievoca i tempi ostili dell'America che fu. Quando la vita non era solo tè e torte di mele, come tutti i personaggi di questi racconti potranno confermarvi. Perché si sa, a volte le cose possono finire molto male... In questi racconti scoprirete un lato dell'America che non avete mai visto, luoghi dove la polvere nasconde molto più che la semplice memoria di chi non c'è più.

 

Una casa sperduta tra le crudeli montagne del New England. Una famiglia di montanari che si riunisce attorno al fuoco. Un giovane forestiero che chiede loro riparo per la notte. Sono questi gli ingrendienti di una storia che parla della natura umana e delle sue debolezze, delle sue insicurezze. Hawthorne è un moderno Esopo che ci svela l'uomo, parlandoci della sua sete di immortalità e della sua ambizione. Ma alla fine, cosa resterà davvero di noi?

L'AUTORE
Nathaniel Hawthorne è uno dei mostri sacri della letteratura Americana. Autore del romanzo "La lettera scarlatta", è considerato uno dei più abili scrittori mai esistiti. 


 

Proprio come tutti i bambini, anche i bambini di Charles Lamb vogliono ascoltare le storie d'infanzia dei loro genitori. E così, un giorno, Lamb comincia a raccontare ai suoi due bambini la storia dell'amata bisnonna Field, di come la sua infanzia sia trascorsa all'ombra di un antico maniero di cui ancora riesce a ricordare ogni dettaglio. Di come sia stato incredibilmente legato alla bisnonna Field. Ma non tutte le storie hanno un lieto fine...


Una raccolta sorprendente di undici storie variegate che ti faranno rabbrividire e, a volte, guardare alle spalle. Come un bicchierino di vodka o di scotch, la flash fiction è un rapido colpo al cervello alla fine della tua giornata, una sorprendente sbirciatina nella vita di un altro individuo. La si potrebbe immaginare come alternativa ad un Martini.

L'AUTRICE
Cathryn Grant è una scrittrice americana. E’ autrice dei romanzi della serie “Suburban Noir”, della serie di suspense psicologica dedicata ad Alexandra Mallory, di storie di fantasmi e di cortometraggi. La sua scrittura è stata definita come qualcosa capace di "rendere minaccioso il mondo.” Le opere di Cathryn sono apparse sui Alfred Hitchcock ed Ellery Queen Mystery Magazines, The Shroud Quarterly Journal e The Best of Every Day Fiction. Il suo racconto "I Was Young Once" ha ricevuto una menzione d'onore nel concorso Zoetrope All-story del 2007.


Yunnan e suo figlio partecipano ad un evento singolare: la morte dell'ultimo orso bianco. La morte spettacolarizzata dell'orsa Betty, ultima sopravvissuta della specie, richiama l'attenzione dei media e delle persone più disparate da tutto il mondo, compreso il papà di Yunnan, con cui lei non parla più da anni. L'incontro tra i due la obbligherà a fare i conti con la sua interiorità, a capire chi davvero lei sia e cosa auspichi per il suo futuro. 

L'AUTRICE
Hunter Liguore è una pluripremiata autrice americana, i cui scritti tentano di promuovere la comprensione della nostra comune appartenenza all'umanità. I suoi lavori sono apparsi in oltre un centinaio di pubblicazioni, anche a livello internazionale. Da poco è uscito il suo romanzo d'azione-avventura, "Lost City of the Mayan". E' anche sceneggiatrice, con diversi script in fase di revisione o produzione con noti professionisti del settore, tra cui Hallmark Channel.


A metà tra un thriller, un romanzo fantasy, un racconto di avventura e una storia d'amore, questa opera contiene tutto ciò che ancora oggi incanta i lettori di ogni età. Nato come un poema del XIV secolo, questo racconto narra le imprese del giovane Sir Gawain, coraggioso cavaliere di Re Artù, sfidato durante le celebrazioni per il Natale da un misterioso cavaliere verde giunto da una terra sconosciuta. Egli, promette, si lascerà decapitare da chi ne avrà il fegato, ma solo a patto che il suo avversario si presenti un anno dopo al suo cospetto, pronto a farsi colpire a sua volta. Inizia così per il giovane Gawain un peregrinare senza meta, un'avventura che lo trascinerà in terre selvagge e misteriose, alla ricerca della mistica cappella verde, dove il cavaliere lo attende affinché onori il suo patto e compia il suo destino.


Un breve racconto che vi trasporterà nella Roma papalina del 1809, alle prese con l'arrivo dell'imperatore Napoleone Bonaparte. In questa cornice storica l'autrice vi conduce per mano, pagina per pagina, nella vita di quel tempo, dove personaggi con storie e aspirazioni differenti sono costretti a convivere. Su questo sfondo trovano posto le ansie e le preoccupazioni della giovane Ofelia, principessa romana che detesta l'imperatore, ma che è dotata di uno straordinario coraggio. Un racconto breve che per un momento regalerà al lettore l'illusione di trovarsi lì, assieme a quei personaggi che hanno fatto la storia.